La comunità felina

la comunità dei felini

La comunità felina ha regole precise: ciascuno occupa una posizione ben definita all’interno della gerarchia sociale.

Se un gatto estraneo vuole entrare a farne parte, deve lottare per conquistare questo diritto.
Sono solo due i casi in cui un gatto si manifesta aggressivo verso i suoi simili e disposto alla guerra: per difendere il proprio territorio o per contendersi i favori di una femmina.
Anche in questi casi, però, difficilmente si arriva a una propria battaglia. Il gatto cerca di intimorire il suo avversario attraverso comportamenti rituali, che possono andare dal semplice atteggiamento minaccioso al pelo irto, alle sferzate di coda, all’urlo di guerra, e così via. Di solito questi comportamenti sono sufficienti a intimorire l’avversario, e a convincerlo alla ritirata.
Quando questo non basta si arriva alla lotta, che va avanti finchè il perdente non viene costretto alla fuga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono marcati con l'asterisco.