+39 320 3755374
[email protected]
Lun-Ven: 10:00 - 17:00 Sabato: 10:00 - 12:00 Domenica: CHIUSO

22070 Valmorea (CO)

Il Gatto in pensione soffre?

Ma il gatto in pensione soffre?

Una domanda che ogni proprietario mi fa quando porta un gatto in pensione:

Non c’è una regola precisa né modo di avere garanzie nemmeno sul tipo di convivenza che può funzionare meglio di un altro.
Di  mia esperienza personale ho trovato gatti diversi con ogni personalità diversa.
Una regola valida per tutti: procedere all’inserimento graduale e controllato del nuovo gatto.
Nel inizio il nuovo arrivato è un po’ impaurito e alcuni aggressivi. Ma nel giro di poco loro si abituano e si sentono sicuri.
E’ normale che nei primi due giorni il gatto non mangi e rimanga nascosto, ma nel terzo giorno quando lui esplora il territorio e vede che non ci sono pericoli, inizia a mangiare e si adatta benissimo.
Cercare di non fare mancare le solite attenzioni ai residenti anche se venisse naturale dedicare più tempo al nuovo arrivato.
E la cosa più importante: pazienza, affetto, attenzione e molto amore!

Precedente

Successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono marcati con l'asterisco.